it’s raining again

Pubblicato febbraio 20, 2012 da labiondaprof
it's raining again

 

 

Piove. Da ore ormai. Il ponte di Carnevale: bagnato. L’umore: grigio. C’è bisogno di: sole, baci della Biondina, patatine fritte.

Poesie sulla pioggia: niente più Ermione, o canzoni di Jovanotti (Piove, guarda come piove…). Mi viene in mente solo questa: http://www.currenticalamo.com/TESTI/M-MORETTI-A-CESENA.htm


 

 

 


 
Advertisements

2 commenti su “it’s raining again

  • Piove anche qui, sul ponte di carnevale e prima sul weekend. Per me, oltre all’indimenticabile Moretti, un Montale di Satura (che è forse la mia raccolta preferita):
    Piove

    Piove. È uno stillicidio
    senza tonfi
    di motorette o strilli
    di bambini.

    Piove
    da un cielo che non ha
    nuvole.
    Piove
    sul nulla che si fa
    in queste ore di sciopero
    generale.

    Piove
    sulla tua tomba
    a San Felice
    a Ema
    e la terra non trema
    perché non c’è terremoto
    né guerra.

    Piove
    non sulla favola bella
    di lontane stagioni,
    ma sulla cartella
    esattoriale,
    piove sugli ossi di seppia
    e sulla greppia nazionale.

    Piove
    sulla Gazzetta Ufficiale
    qui dal balcone aperto,
    piove sul Parlamento,
    piove su via Solferino,
    piove senza che il vento
    smuova le carte.

    Piove
    in assenza di ermione
    se Dio vuole,
    piove perché l’assenza
    è universale
    e se la terra non trema
    è perché Arcetri a lei
    non l’ha ordinato.

    Piove sui nuovi epistemi
    del primate a due piedi,
    sull’uomo indiato, sul cielo
    ominizzato, sul ceffo
    dei teologi in tuta
    o paludati,
    piove sul progresso
    della contestazione,
    piove sui work in regress,
    piove
    sui cipressi malati
    del cimitero, sgocciola
    sulla pubblica opinione.

    Piove ma dove appari
    non è acqua né atmosfera,
    piove perché se non sei
    è solo la mancanza
    e può affogare.

  • piove sempre sul bagnato.
    La poesia di Montale in questo caso, inorridite, mi rimanda ovvio all’altra pioggia, quella che amo tanto, d’estate nel pineto, per preferirla.
    Sonostorta, non vogliatemene

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: