Per questo mi chiamo Giovanni: Venerdì del libro

Pubblicato maggio 25, 2012 da labiondaprof

Questa settimana la scelta era quasi obbligata:

 

Un bambino e un adulto.

Un padre e un figlio entrambi siciliani, di Palermo.

Una giornata intera trascorsa insieme, per il compleanno del figlio.

Una giornata intera a raccontarsi la vita, la propria, e la vita di un uomo, un giudice, un eroe:  Giovanni Falcone.

Un bambino che vede i luoghi della vita e della morte di quel Giovanni, e capisce perché suo padre lo ha chiamato così. Un padre che spiega al figlio cos’è la mafia; un bambino che capisce che la mafia va combattuta anche nella vita quotidiana, a scuola, dove piccoli prepotenti possono voler imporre violenza e omertà.

Con la prefazione di Maria Falcone, un libro imprescindibile, a partire dai 9 anni.

 

9 commenti su “Per questo mi chiamo Giovanni: Venerdì del libro

  • C’è anche in versione fumetto, edito da Rizzoli!
    Li ho letti entrambi. garlando è uno scrittore per ragazzi davvero eccezionale e penso che questo romanzo “storico” diventerà una pietra miliare nella letteratura per ragazzi

  • Anche io ho parlato dello stesso libro!
    Vorrei approfittare inoltre per invitarti lunedì 28 a Love of learning, il mio linky party che questa volta ha come tema “imparare viaggiando”, ti aspetto!

  • @Povna
    ho scritto il post senza prima scorrere tutti i libri già consigliati da homemademamma… mi spiace aver fatto un doppione, ma d’altra parte questa settimana questo libro era proprio la mia scelta da giorni, i miei alunni lo hanno in lettura in queste settimane, ed è proprio bello…
    @lasolitamamma
    so che c’è la versione a fumetti, ma non l’ho ancora letta, grazie del suggerimento 🙂
    @Palmy
    come scrivevo a Povna poco sopra, non avevo letto tutte le proposte prima di mandare la mia, mi spiace aver fatto un doppione… però davvero questa settimana era la proposta che sentivo più adatta. Passo da te lunedì 28 di sicuro, grazie dell’invito 😉
    @Aliceland
    sì, è proprio un libro adatto per cominciare a far capire qualcosa di questo nostro Paese…
    @acasaconlamamma
    sì, per noi adulti sono ricordi e macigni sul cuore, per i ragazzi sono storie da conoscere, per capire e riflettere. a presto

  • Io stavo pensando di leggerlo già al Pelloni, che ne ha 4… esagero?
    Secondo me no.
    A me mi commosse quando lo lessi, e scusa il voluto errore.
    🙂

  • Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger cliccano Mi Piace per questo: