Bergamo creattiva

Pubblicato ottobre 7, 2012 da labiondaprof

Non si direbbe, forse, data la mia scarsa manualità e il mio amore per i libri, ma anche io ho un trascorso da amante dei lavori femminili…quali?

Il ricamo e la maglia. Mia madre è una tipica Mamma mani d’oro: taglia, cuce, ricama, sferruzza, disegna, dipinge, crea quadretti con i fiori secchi (raccolti sulle sue Crode), impasta…

Io invece sono sempre stata un po’ refrattaria, odio disegnare e la Biondina, a 5 anni, dimostra maggiore manualità e capacità di incastrare le forme e smontare/rimontare oggetti.

Però ho avuto una fase “knitting” e una fase punto croce. A maglia ho prodotto poco: un maglioncino, qualche sciarpa.

Con il punto croce invece è andata meglio: sono partita da piccola con il punto croce semplice, quello con gli schemi colorati sulla tela aida, e sono passata poi a ricamare su tela aida fitta (quadretti piccoli piccoli) con lo schema stampato. Infine, sono arrivata a disegnarmi gli schemi da sola e realizzarli su lino, contando i fili per trovare il quadretto. Roba difficile, eh. E soprattutto ci vuole una pazienza infinita.

Per anni poi non ho più esercitato, diciamo così. Ma poi la Biondina ha iniziato l’asilo… e allora ho prodotto sacchetti portabavaglia, bavaglia e asciugamani vari, tovaglioli con il nome ricamato.

E due quadretti da appendere in camera: una damina bionda e una damina bruna. Deliziose.

Tutto questo preambolo per dire che oggi sarò alla fiera Creattiva di Bergamo, a vedere gli stand delle professioniste:

6 commenti su “Bergamo creattiva

  • Altro che mani di fata, io sono mani di fango, in tutti i campi… Il classico stereotipo della letterata che non sa fare con le mani (con l’eccezione della cucina, devo dire, che mi diletta e nella quale diletto! 😉 ).

  • Anche io: nipote d’arte con nonna e prozia ricamatrici e creatrici di abiti da sposa e da uomo (mia prozia con orgoglio dice che tutti gli abiti da uomo del periodo anni ’40/’50, zona Valle dell’Aniene, limitrofa Abruzzo, li ha cuciti lei…ma quante ore lavorava???? ;)).
    Però confesso che le mie abilità consistono soltanto nel fare un orlo, e ricamare su tela Aida. Forse il filet, ma poi mi stanco subito.
    In cambio, sono eccezionale là dove nessun marito riesce: il montaggio mobili in kit senza tirare giù tutto dalla finestra al primo pezzo “alieno” che si para davanti!
    Anzi vi dirò che mi scarica la tensione!
    Un caro saluto.
    Paola

  • Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger cliccano Mi Piace per questo: