E ti ritrovi vent’anni dopo al punto di partenza: Attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi

Pubblicato maggio 19, 2012 da labiondaprof

Non riesco a trovare le parole adatte, per ora. Metto solo un’immagine, e un video. Quando la vedova dell’agente Schifani dice “ma loro non cambiano…loro non vogliono cambiare” e piange, è il dolore di una terra intera che scoppia, di tre/quattro regioni in mano alla criminalità organizzata, si chiami Mafia, o Camorra, o Sacra Corona Unita, o N’drangheta.

Zainetti, libri, quaderni. La miglior parte di noi colpita: i nostri figli, i nostri ragazzi. Per chi come me fa l’insegnante, i ragazzi sono due volte nostri: potevano essere i nostri figli, potevano essere i nostri alunni.

E un video che, a distanza di 20 anni, è più attuale che mai. Purtroppo.

http://youtu.be/hoH6zBP5SBs

Advertisements

4 commenti su “E ti ritrovi vent’anni dopo al punto di partenza: Attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: